Tonica Wall Street. Focus sulla earning season

(Teleborsa) – Partenza in rialzo per la borsa di Wall Street che prosegue i guadagni della vigilia innescati dalla firma dell’accordo di “Fase uno” sul commercio tra Stati Uniti e Cina.

Ricca l’agenda macroeconomica con in calendario oggi: scorte e vendite all’industria e l’indice Nahb. Sono state già pubblicate le statistiche sulle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione, aumentate di 204 mila unità, rispetto alle 216 mila unità previste dal consensus e alle 214 mila della rilevazione precedente. Le vendite al dettaglio, invece, a dicembre sono cresciute dello 0,3% su base mensile, in linea con le stime di mercato.

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones mostra un guadagno frazionale dello 0,56%; lo S&P-500 avanza in maniera frazionale, arrivando a 3.307,16 punti. Leggermente positivo il Nasdaq 100 (+0,63%), come l’S&P 100 (0,6%).

Si distinguono nel paniere S&P 500 i settori informatica (+0,85%), beni di consumo secondari (+0,64%) e finanziario (+0,61%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Apple (+1,13%), Goldman Sachs (+1,08%), United Health (+0,91%) e Microsoft (+0,82%).

Tra i best performers del Nasdaq 100, Viacom (+3,24%), Western Digital (+1,81%), Mattel (+1,79%) e Micron Technology (+1,74%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Tesla Motors, che continua la seduta con -4,02%.

Fiacca Charter Communications, che mostra un piccolo decremento dello 0,98%.

(Foto: © Mahmoud Victor Moussa | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tonica Wall Street. Focus sulla earning season