Tonica Milano allineata alle altre Borse europee

(Teleborsa) – Acquisti diffusi sui listini azionari europei, che proseguono il trend rialzista delle ultime sedute, con gli operatori intenti ancora a valutare il diffondersi della crisi sanitaria cinese ed i suoi effetti sull’economia globale. Nel frattempo, crescono le speranze che la diffusione del Coronavirus in Cina sia ormai vicina al suo picco.

Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,02%. L’Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.565,7 dollari l’oncia. Giornata di forti guadagni per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in rialzo dell’1,54%.

Scende lo spread, attestandosi a +136 punti base, con un calo di 3 punti base, mentre il BTP decennale riporta un rendimento dello 0,95%.

Tra i listini europei guadagno moderato per Francoforte, che avanza dello 0,64%. Piccoli passi in avanti per Londra, che segna un incremento marginale dello 0,22%. Giornata moderatamente positiva per Parigi, che sale di un frazionale +0,34%. Il listino milanese mostra un timido guadagno, con il FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,55%.

Si distinguono a Piazza Affari i settori materie prime (+2,07%), servizi finanziari (+1,24%) e vendite al dettaglio (+1,11%).

In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto sanitario, che riporta una flessione di -0,43%.

Tra i best performers di Milano, in evidenza i titoli industriali come CNH Industrial (+3,37%) e le banche: UBI Banca (+2,92%) e Banco BPM (+2,44%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Nexi, che ottiene -1,02%.

Piccola perdita per Amplifon, che scambia con un -0,84%.

Debole Terna, che cede lo 0,70%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Illimity Bank (+4,23%), Tod’s (+3,66%), Maire Tecnimont (+3,58%) e IMA (+2,81%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su ASTM, che continua la seduta con -2,40%.

Vendite a piene mani su Ascopiave, che soffre un decremento del 2,34%.

Calo deciso per Falck Renewables, che segna un -1,12%.

Sostanzialmente debole Acea, che registra una flessione dello 0,96%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tonica Milano allineata alle altre Borse europee