Tokyo scivola con il resto dell’Asia, pesano super yen e crisi

(Teleborsa) – Seduta difficile per la Borsa di Tokyo e per gli altri mercati asiatici, che chiudono in rosso sui segnali di un prolungamento della crisi economica mondiale, mentre si sgonfiano le attese di maxi stimoli da parte delle banche centrali.

Sul listino giapponese ha pesato anche la forza dello yen, che scoraggia l’export, penalizzando i titoli del grandi esportatori. Proprio la forza della valuta locale ha avuto impatti negativi sul settore manifatturiero. 

A Tokyo, l’indice Nikkei  ha chiuso così in calo dell’1,09% a 16.627 punti, mentre il Topix ha ceduto lo 0,92% a 1.030 punti. Chiude fiacca Seul con una limatura dello 0,08%.

Deboli le borse cinesi, con Shanghai che perde lo 0,74%, mentre Shenzhen scivola dello 0,60% e Taiwan dello 0,48%. Fra gli altri mercati che chiuderanno più tardi le contrattazioni, Hong Kong registra un decremento dello 0,42%, Singapore dello 0,37%, Bangkok dello 0,38%, Mumbay dello 0,49%, Jakarta dello 0,69%, Kuala Lumpur dello 0,08% e Sydney dello 0,26%. Tiene solo Mumbay +0,25%.

Tokyo scivola con il resto dell’Asia, pesano super yen e crisi
Tokyo scivola con il resto dell’Asia, pesano super yen e cr...