Tokyo sale grazie alle ricoperture. In rosso il resto dell’Asia

(Teleborsa) – Giornata contrastata per i mercati asiatici, che evidenziano nel complesso una certa debolezza, tranne Tokyo che ha beneficiato di ricoperture, scaturite dalla performance negativa tracciata nell’ultima settimana.

I mercati hanno continuato ad interrogarsi sul rapporto del lavoro americano, che però riduce le probabilità di un rialzo dei tassi USA. Ciò ha fatto apprezzare il biglietto verde contro lo yen, avvantaggiando i titoli dei grandi esportatori quotati a Tokyo.

Sul listino nipponico, dunque, l’indice Nikkei ha guadagnato lo 0,68% a 16.216 punti ed il Topix lo 0,61% a 1.014 punti. Chiude in calo Seul, che cede lo 0,45%.

In rosso si muovono le borse cinesi, con Shanghai che cede il 2,3% e Shenzhen il 2,9%%. Debole Taiwan che lima lo 0,18%.

Tra le altre piazze asiatiche, che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, si mostra stabile Hong Kong con un +0,05% e sale Singapore con un vantaggio dello 0,56%, mentre Jakarta perde l’1,15%, Kuala Lumpur lo 0,36% e Bangkok lo 0,35%. Bene Mumbay che guadagna l’1,3% e Sydney lo 0,5%.

Tokyo sale grazie alle ricoperture. In rosso il resto dell’...