Tokyo precipita. Male soprattutto le banche

(Teleborsa) – Giornata da dimenticare per la borsa di Tokyo, travolta dalle vendite che ieri hanno inondato tutti i mercati finanziari mondiali. In lettera soprattutto il comparto bancario (-9%), ampiamente depresso in Europa, e le maggiori società esportatrici sul rafforzamento dello yen.

L’indice Nikkei ha archiviato gli scambi con una minusvalenza del 5,4% a 16.085,44 punti, mentre il Topix è sceso del 5,51% a 1.304,33 punti.

Da segnalare la chiusura delle borse cinesi per tutta la settimana, per le festività del Capodanno cinese. Ferme Honk Kong, Singapore, Taiwan, Kuala Lumpur e Seul. Tra le pochissime borse aperte si segnala Bangkok, che evidenzia un calo dello 0,80%, Sydney in ribasso del 2,78%, Mumbay che flette l’1,28% e Jakarta con un -0,57%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tokyo precipita. Male soprattutto le banche