Tokyo in rosso. Mista il resto dell’Asia

(Teleborsa) – Finale di seduta in calo per la borsa di Tokyo, sulle preoccupazioni che giungono dalla Cina. Il dato dell’inflazione cinese, più debole delle attese, conferma un rallentamento dell’economia che tanto preoccupa i mercati finanziari.

Si teme, inoltre, un accordo debole tra USA – Cina sui dazi.

L’indice Nikkei della piazza giapponese ha concluso le contrattazioni con un decremento dell’1,29% a 20.163 punti, mentre il paniere Topix è sceso dello 0,85%.

Attorno alla parità le borse cinesi, con Shanghai che lima lo 0,12% e Shenzhen che segna un +0,01%.

Hong Kong consolida i livelli della vigilia, Seoul cede lo 0,07%, Taiwan lo 0,18%. In rialzo invece Kuala Lumpur (+0,62%), Jakarta (+0,41%), Singapore (+0,50%) e Bangkok (+0,17%).

In ribasso Mumbai -0,20% mentre Sydney avanza dello 0,27%.

Tokyo in rosso. Mista il resto dell’Asia