Tokyo in rosso con il resto dell’Asia in scia ansie per stallo USA

(Teleborsa) – Giornata nera per le Borsa asiatiche, che chiudono le contrattazioni in rosso, capitanate dalla piazza di Tokyo. A penalizzare i mercati contribuisce il crollo di Wall Street dopo le decisioni della Fed e sull’attesa di un nuovo Shutdown in USA.

A Tokyo, l’indice Nikkei ha così ceduto l’1,11% a 21.166 punti, mentre il Topix perde l’1,69% a 953 punti. Piatta Seoul che segna un +0,04%.

Male anche le borse cinesi con Shanghai che cede l’1,12%, mentre Shenzhen arretra dell’1,26%. Più resistente Taiwan -0,02%.

Sono in prevalenza negative le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, ma Hong Kong tiene vicino ai livelli della vigilia (-0,05%), mentre Singapore viaggia in rosso e segna un -0,29%, Bangkok -0,25%, e Jakarta -0,32%. In controtendenza Kuala Lumpur +0,26% .

In rosso Mumbay (-1,17%) e Sydney (-0,71%).

Tokyo in rosso con il resto dell’Asia in scia ansie per stallo&n...