Tokyo in rosso con il resto dell’Asia

(Teleborsa) – Giornata negativa per le borse asiatiche, che chiudono le contrattazioni in rosso, in seguito all’allargarsi dell’epidemia del Coronavirus. Cautela anche in vista della pubblicazione del Job Report USA, che determinerà la direzione di Wall Street. Nell’ultima seduta della settimana ha prevalso la cautela anche in vista del weekend con prese di beneficio di carattere prudenziale.

A Tokyo, l’indice Nikkei ha limato lo 0,19% a 23.827 punti, mentre il Topix è scivolato a 1.126 punti (-0,14%). In rosso anche Seoul che termina in ribasso dello 0,72%.

Meglio le borse cinesi, con Shanghai che segna un +0,33% e Shenzhen +0,52%. Male la piazza di Taiwan con un calo dell’1,16%.

Pesanti le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, con Hong Kong che scivola dello 0,59%, seguita da Singapore -1,82%, Bangkok -0,49% e Kuala Lumpur -0,19%, mentre tiene Jakarta con un incremento dello 0,17%.

Negative le borse di Mumbay (-0,28%) e Sydney (-0,38%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tokyo in rosso con il resto dell’Asia