Tokyo in rialzo insieme al resto dell’Asia

(Teleborsa) – I principali indici dell’Asia/Pacifico segnano un buon rialzo nella seconda seduta settimanale. Ieri 29 ottobre Wall Street ha terminato le contrattazioni in calo. Mercati globali in attesa di sviluppi dal fronte commerciale, con i rapporti tra USA e Cina ancora in primo piano. Pochi giorni fa è stato confermata l’indiscrezione secondo cui Trump e il suo omologo cinese Xi Jinping si incontreranno a fine novembre a Buenos Aires. Ma i precari equilibri suggeriscono che, in caso di fallimento dei colloqui, gli USA daranno il via ad una nuova ondata di dazi sull’import cinese.

Dall’agenda macroeconomica, la disoccupazione del Giappone si mostra in calo superando le attese degli analisti.

L’indice Nikkei della borsa di Tokyo ha riportato un aumento dell’1,45% a 21,457 punti, mentre il paniere Topix è salito dell’1,25%.

Rialzo anche per le Borse cinesi con Shanghai che guadagna l’1,02%, mentre Shenzhen sale dello 0,95%.

Segno più anche per Hong Kong (+0,50%), Seoul (+0,93%) e Kuala Lumpur (+0,49%). Bene Jakarta (+0,32%) e Bangkok (+0,47%).

Tra le altre piazze asiatiche guadagni più contenuti per Taiwan (+0,10%), vola Sidney (+1,34%). Segno meno per Singapore (-0,41%) e Mumbai (-0,18%).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tokyo in rialzo insieme al resto dell’Asia