Tokyo e Shanghai chiuse per festività. Le altre borse sono ancora in rosso

(Teleborsa) – Giornata particolare sui mercati asiatici, che si muovono in territorio negativo, orfani delle borse cinesi e giapponesi.

Pesa l’andamento tentennante di Wall Street, dopo che il Presidente della Fed Janet Yellen ha ammesso che stanno crescendo i rischi legati al deterioramento dell’economia globale.

La borsa di Tokyo oggi è rimasta chiusa per la festività della Fondazione Nazionale. L’indice Nikkei, ieri, aveva terminato le contrattazioni con un pesante calo del 2,3%. Restano chiuse anche le borse cinesi, che questa settimana festeggiano il Capodanno lunare.

Fra le poche borse che trattano Hong Kong segna un forte ribasso del 4,5%, confermando un clima ancora molto negativo in Estremo Oriente. Male anche Seul che perde il 2,93% e Singapore lo 0,93%, mentre Kuala Lumpur lima lo 0,08% e Bangkok lo 0,20%. Rimbalzano Jakarta e Sydney con guadagni di circa l’1%.

Tokyo e Shanghai chiuse per festività. Le altre borse sono ancora in rosso
Tokyo e Shanghai chiuse per festività. Le altre borse sono ancora in&...