Tokyo chiude positiva ma il resto dell’Asia teme la stretta della Fed

(Teleborsa) – Giornata positiva per la borsa di Tokyo e per le borse cinesi, mentre gli altri mercati asiatici cedono all’incertezza, a causa del rallentamento economico delle economie Emergenti e delle attese di un vicino aumento dei tassi da parte della Fed. 

A Tokyo, l’indice Nikkei alla fine ha guadagnato l’1,96% a 19.642,74, mentre il Topix è cresciuto dell’1,79% a 1.242,87 punti. Chiude debole Seul, che perde lo 0,75%.

Bene anche le borse cinesi, con Shanghai che guadagna l’1,58% e Shenzhen l’1,83%, nonostante i dati negativi sul commercio estero che, anzi, hanno rivitalizzato l’attesa di nuovi stimoli dalla banca centrale. In passivo Taiwan che arretra dello 0,59%.

Tra le altre piazze asiatiche, che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, prosegue in rosso anche Hong Kong che cede lo 0,48%, assieme a Jakarta che perde l’1,36%, Singapore lo 0,30%, Bangkok lo 0,66%, Kuala Lumpur lo 0,27% e Mumbay lo 0,90%.

Tokyo chiude positiva ma il resto dell’Asia teme la stretta della Fed
Tokyo chiude positiva ma il resto dell’Asia teme la stretta dell...