Tokyo chiude in rosso ma il petrolio offre un supporto all’Asia

(Teleborsa) – Seduta altalenante per le borse asiatiche, che chiudono le contrattazioni a due velocità, in parte sostenute dalla rimonta del petrolio, dopo l’ultimo tonfo di fine anno. A sostenere la ripresa le ultime valutazioni dell’OPEC sul mercato petrolifero.

A Tokyo, l’indice Nikkei ha chiuso in ribasso dello 0,51% a 18.789 punti, mentre il Topix ha perso lo 0,59% a 1.187,96 punti. Chiude in calo anche Seul che cede l’1,3%.

Deboli anche le borse cinesi, con Shanghai che cede lo 0,65%, mentre la piazza di Shenzhen perde lo 0,20%.

Fra gli altri mercati chiuderanno più tardi le contrattazioni, Hong Kong registra un incremento dello 0,44%, Singapore dello 0,49%, Taiwan dello 0,10%, Bangkok dello 0,62%, Kuala Lumpur dell’1,23% e Jakarta dello 0,11%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tokyo chiude in rosso ma il petrolio offre un supporto all’...