Tokyo chiude debole su preoccupazione per relazioni USA-Cina

(Teleborsa) – Le borse asiatiche chiudono incerte, sull’ipotesi che gli USA possano obbligare le compagnie cinesi al delisting dal mercato di New York, come contropartita della guerra commerciale in atto fra Washington e Pechino. La notizia è rimbalzata da venerdì scorso e continua a pesare in Asia.

A Tokyo, l’indice Nikkei ha così ceduto lo 0,86% a 21.690 punti, mentre il Topix è scivolato a 1023 punti (-1,4%). In controtendenza Seoul che guadagna lo 0,50%.

In rosso anche le borse cinesi, con Shanghai che segna un -0,13% e Shenzhen un -0,18%, mentre Taiwan scivola dello 0,39%.

Perlopiù negative le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, eccetto Hong Kong che sale dello 0,56%, mentre Singapore scende dello 0,24%, Jakarta dello 0,57%, Bangkok dello 0,19% e Kuala Lumpur dello 0,01%.

Negative anche Mumbay (-0,79%) e Sydney (-0,34%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tokyo chiude debole su preoccupazione per relazioni USA-Cina