Tokyo chiude debole ma il resto dell’Asia rimbalza assieme alla Cina

(Teleborsa) – Giornata complessivamente positiva per le borse asiatiche, che accennano un dignitoso recupero, in scia al rimbalzo delle borse cinesi. Pechino ha deciso di cambiare strategia e rimuovere i limiti al trading, dopo che ieri la notizia dell’estensione di questa misura aveva affondato le borse dell’Estremo Oriente.

Resta in disparte solo la piazza di Tokyo, che chiude in frazionale calo, con l’indice Nikkei che cede uno 0,39% a 17.698 ed il Topix uno 0,70% a 1.126 punti. Anche la debolezza dello yen non è riuscita a sostenere il mercato, che ha risentito di alcuni dati macro negativi.

Chiude bene Seul, che sale dello 0,70%.

Bene le borse cinesi, con Shanghai che guadagna l’1,97%, mentre prosegue in rialzo anche la piazza di Shenzhen che recupera l’1% circa. In attivo Taiwan che cresce dello 0,50%.

Tra le altre piazze asiatiche, che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, prosegue in deciso rialzo Hong Kong che recupera l’1,33%, assieme a Singapore che avanza dello 0,78%, Bangkok dell’1,24%, Kuala Lumpur dello 0,3% e Mumbay dello 0,6%, mentre Jakarta lima lo 0,09%.

Tokyo chiude debole ma il resto dell’Asia rimbalza assieme alla&...