Tokyo chiude debole con lo yen. Bene le altre borse asiatiche dopo la Fed

(Teleborsa) – Giornata discreta per le borse asiatiche, che hanno accolto con buonumore le decisioni prese ieri dalla Fed e le parole da “colomba” del Presidente Janet Yellen sulla politica monetaria e sui tassi. Fa eccezione solo la borsa giapponese che ha risentito del super yen. 

Alla borsa di Tokyo, l’indice Nikkei ha terminato in calo dello 0,22% a 16.936 punti, mentre il Topix ha ceduto lo 0,14% a 1.054 punti. A penalizzare il Listino nipponico sono stati soprattutto i  titoli dei grandi esportatori, che hanno risentito dell’apprezzamento dello yen contro il dollaro, dopo che la valuta americana si è indebolita sulle decisioni della Fed.

Chiude bene Seul con un vantaggio dello 0,66%. Bene anche Taiwan che cresce dello 0,41%.

Fra le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, sono toniche le borse cinesi, con Shanghai che sale dell’1,20% e Shenzhen del 3,57%. In denaro anche Hong Kong con un guadagno dell’1% e Singapore dello 0,83%,  mentre Kuala Lumpur sale dello 0,63%, Jakarta dello 0,38% e Bangkok dello 0,56%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tokyo chiude debole con lo yen. Bene le altre borse asiatiche dopo la ...