Tokyo 2021, Bach: “Rinvio costato centinaia di mln: impossibile un altro”

(Teleborsa) – Il rinvio delle Olimpiadi a Tokyo 2021 è già costato milioni e un altro non sarebbe sostenibile, anche perché il Giappone continuerà a coprire i costi e il Cio non ha mai parlato di una cancellazione.

A dirlo è il presidente del Comitato Olimpico Internazionale Thomas Bach, in un’intervista al ‘Die Welt’ in cui si conferma il rinvio dei Giochi all’estate 2021 a causa della pandemia Covid-19.

“La priorità principale resta la salute degli atleti e di chiunque sia coinvolto nei Giochi oltre al contenimento del virus e questa sarà la base per tutte le decisioni future. Ma il primo ministro giapponese ci ha detto che non avrebbe potuto gestire un rinvio oltre l’estate 2021. La disponibilità del villaggio olimpico e delle infrastrutture sportive deve essere garantita, non puoi rinviare tutto a tempo indeterminato come per un torneo di tennis o una partita di calcio”, ha dichiarato Bach.
In dettaglio, il presidente ha chiarito che il rinvio è stato più “doloroso” di una cancellazione che il Cio non ha comunque mai preso in considerazione.

Abbiamo concordato col premier Abe che il Giappone continuerà a coprire i costi secondo quanto prevede l’intesa per il 2020 e il Cio farà la sua parte. Per quanto ci riguarda, sappiamo già che avremo costi aggiuntivi per diverse centinaia di milioni di dollari. La cancellazione non è mai stata un’opzione e comunque il Cio non avrebbe potuto decidere da solo in questo senso”, ha specificato.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tokyo 2021, Bach: “Rinvio costato centinaia di mln: impossibile ...