Tiscali in fermento su possibili movimenti nell’azionariato

(Teleborsa) – Brillante rialzo sulla borsa milanese per Tiscali, che guadagna il 5,34% su alcune indiscrezioni relative alla possibile uscita dal capitale del socio di riferimento russo. Si profila, dunque, un possibile cambio nell’azionariato, visto che i soci della nazione transcontinentale, che detengono il 41,5% del capitale della società di tlc, sarebbero intenzionati a cedere tutta la quota in loro possesso. Secondo i rumors non sarebbe da escludere neanche l’ipotesi della vendita separata delle attività di Tiscali, il cosiddetto spezzatino, soluzione che eventualmente interesserebbe soprattutto Fastweb e il fondo SpringWater Capital.

Lo scenario tecnico visto ad una settimana del titolo rispetto all’indice FTSE Italia All-Share, evidenzia un rallentamento del trend di Tiscali rispetto all’indice azionario italiano, e ciò rende il titolo potenziale obiettivo di vendita da parte degli investitori.

Quadro tecnico in evidente deterioramento con supporti a controllo stimati in area 0,0131 Euro. Al rialzo, invece, un livello polarizzante maggiori flussi in uscita è visto a quota 0,0144. Il peggioramento di Tiscali è evidenziato dall’incrocio al ribasso della media mobile a 5 giorni con la media mobile a 34 giorni. A brevissimo sono concrete le possibilità di nuove discese per target a 0,0125.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Tiscali in fermento su possibili movimenti nell’azionariato