TIM, utile 1° trimestre balza a 591 milioni euro

(Teleborsa) – TIM ha chiuso il 1° trimestre con un utile netto di 591 milioni di euro, triplicato rispetto all’anno precedente (+216%),

I ricavi totali del Gruppo ammontano a 3.964 milioni di euro in calo dell’11,3% rispetto al primo trimestre 2019 (4.471 milioni di euro); la variazione organica dei ricavi totali è pari a -8,4%. I ricavi da servizi si portano a 3.688 milioni di euro, in calo del 9,7%, rispetto al primo trimestre 2019 (4,1 miliardi di euro); la variazione organica dei ricavi da servizi è pari a -6,6%.

L’EBITDA è pari a 1.735 milioni di euro (-10,8% rispetto ai 1.946 milioni di euro nel primo trimestre 2019), con un’incidenza sui ricavi del 43,8% (43,5% nel primo trimestre 2019; +0,3 punti percentuali). L’EBITDA organico al netto della componente non ricorrente si attesta a 1.774 milioni di euro con un’incidenza sui ricavi del 44,6% (1.917 milioni di euro nel primo trimestre 2019, con un’incidenza sui ricavi del 44,1%).

Generazione di cassa pari a 923 milioni di euro (+285%). Indebitamento Finanziario Netto in riduzione di 923 milioni di euro nel trimestre e di 1,8 miliardi di euro su anno.

Per quanto riguarda la rete in fibra, TIM fa sapere che prosegue la negoziazione con KKR per la cessione di una quota di minoranza della rete secondaria, dal cabinet agli edifici. Il piano prevede di arrivare ad un’offerta vincolante a valle della due diligence in corso.

Riguardo alla partnership con INWIT e Vodafone Italia, il merger è stato finalizzato il 31 marzo ed è stato incrementato il flottante attraverso un “ABB” (Accelerated Book Building) che ha portato la quota paritetica di TIM e Vodafone in INWIT dal 37,5% al 33,2%. Il contributo complessivo alla riduzione del debito di TIM è di circa 650 milioni di euro, considerando il dividendo straordinario (0,2 miliardi di euro) e il collocamento del 4,3% di INWIT (0,4 miliardi di euro), oltre al dividendo ordinario che sarà incassato il 20 maggio. TIM ha inoltre concesso ad Ardian Infrastructure un periodo di negoziazione in esclusiva per l’acquisizione di una quota di minoranza nella holding che deterrà la partecipazione di TIM in INWIT e che rimarrà in pieno controllo di TIM.

Il Consiglio di Amministrazione esprime l’auspicio che il Governo assuma un’iniziativa fra tutte le parti coinvolte per giungere a una rete di accesso unica che arrivi nelle case di tutti gli Italiani.

(Foto: © gonewiththewind/123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

TIM, utile 1° trimestre balza a 591 milioni euro