TIM svela i conti del primo semestre

(Teleborsa) – I primi sei mesi di TIM si sono chiusi con ricavi pari a 9,5 miliardi di euro. L’Ebitda è pari a 3,7 miliardi mentre l’Ebit si è attestato a 1,6 miliardi di euro. 

L’Utile del primo semestre 2018 attribuibile ai Soci della Controllante si attesta a 554 milioni di euro. Il dato confrontabile – spiega la società in una nota – è pari a 618 milioni di euro (596 milioni di euro nel primo semestre 2017).

Il flusso di cassa della gestione operativa di Gruppo è positivo per 886 milioni di euro (positivo per 958 milioni di euro nel primo semestre 2017), “tale generazione di cassa operativa è stata assorbita principalmente dal pagamento dei dividendi per 222 milioni di euro e dalle componenti della gestione finanziaria (circa 700 milioni di euro nel primo semestre 2018 e circa 800 milioni di euro nel primo semestre 2017)”.

L’Indebitamento Finanziario Netto rettificato ammonta a 25.141 milioni di euro al 30 giugno 2018, con una variazione in diminuzione di 167 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2017 (25.308 milioni di euro). L’indebitamento finanziario netto contabile al 30 giugno 2018 è pari a 26.041 milioni di euro, in riduzione di 50 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2017 (26.091 milioni di euro).
Nel secondo trimestre del 2018 l’indebitamento finanziario netto rettificato è diminuito di 396 milioni di euro rispetto al 31 marzo 2018 (25.537 milioni di euro) per effetto della positiva generazione di cassa che ha compensato il pagamento di dividendi per 222 milioni di euro.

OUTLOOK INTERO 2018

Il Consiglio di Amministrazione ha esaminato il tema degli impegni, non previsti a piano, che potranno derivare dalla partecipazione alla gara 5G, e “ha avviato un percorso di valutazione delle opzioni strategiche delle sue partecipate, confermando la prosecuzione del processo di vendita di Persidera“.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

TIM svela i conti del primo semestre