TIM, stop di Elliott a raccolta deleghe assemblea 24 Aprile

(Teleborsa) – Il Fondo Elliott “ha deciso di interrompere la sollecitazione di deleghe” per l’assemblea di domani, 24 Aprile. I soci di TIM, oltre al bilancio, dovranno decidere, su richiesta del fondo, l’eventuale revoca di sei consiglieri in quota Vivendi e la nomina di nuovi rappresentanti da una propria lista. 

Lo stop – spiega il fondo – segue “il quadro di incertezza venutosi a creare a esito delle azioni giudiziarie prima annunciate da TIM e proposte in concreto solo il 13 aprile con riferimento alla decisione del collegio sindacale di integrare l’ordine del giorno dell’assemblea del 24 aprile”.

Si attende oggi (23 Aprile) infatti la decisione del Tribunale di Milano sul ricorso presentato dal Consiglio di Amministrazione di TIM e dall’azionista di maggioranza Vivendicontro l’integrazione dell’ordine del giorno dell’assemblea. Il giudice, Elena Riva Crugnola, dovrà esprimersi sulla legittimità della richiesta avanzata da Elliott – accettata dal collegio sindacale – di integrare l’ordine del giorno dell’assise inserendo la sostituzione di sei consiglieri in quota Vivendi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

TIM, stop di Elliott a raccolta deleghe assemblea 24 Aprile