TIM, sfida Altavilla Gubitosi per nomina AD

(Teleborsa) – Il Comitato nomine di TIM ha bisogno di più tempo per trovare il successore dell’Amministratore Delegato Amos Genish.

Dalla riunione di ieri, 15 Novembre, è emerso un fronte diviso in due, fra chi sostiene il nome di Alfredo Altavilla, ex braccio destro di Sergio Marchionne entrato in TIM la primavera scorsa e chi, invece, caldeggia per il commissario di Alitalia Luigi Gubitosi.

Intanto a Piazza Affari, il titolo TIM viaggia in rialzo (+0,93%), in attesa del CdA di domenica prossima, 18 Novembre, chiamato ad indicare il nuovo Amministratore Delegato, dopo l’uscita di Amos Genish. Mentre nelle sale operative, c’è già chi parla di una convergenza di vedute sul nome dell’ex FCA al vertice della lista per la successione.

La decisione definitiva, sarà presa dal Consiglio di Amministrazione di domenica. Resta da vedere, poi, quale posizione decideranno di sostenere i soci francesi di Vivendi, azionisti con circa il 24% del capitale, anche se in minoranza nel CdA che ha revocato le deleghe a Genish.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

TIM, sfida Altavilla Gubitosi per nomina AD