TIM in rosso. Si guarda alla separazione della rete

(Teleborsa) – Sottotono TIM a Piazza Affari, dove sta registrando un ribasso dell’1,08% dopo aver notificato ieri, 27 marzo 2018, all’AGCOM la separazione volontaria della rete.

Verrà creata una società, controllata al 100% da TIM, che disporrà di propri asset (infrastrutture della rete di accesso, dalla centrale alla casa dei clienti, nonché gli edifici, gli apparati elettronici e i sistemi IT) e sarà dotata del personale necessario per fornire servizi all’ingrosso in maniera indipendente.

“E’ una buona notizia la comunicazione ufficiale all’AGCOM da parte di TIM del progetto di separazione volontaria della rete – ha affermato il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda – . Dopo anni di discussioni il progetto è formalmente avviato. Una rete, sicura, neutrale e moderna è un presupposto fondamentale per la crescita dell’Italia. Ed è un bene che la separazione rimanga un fondamento del piano industriale di TIM con qualunque compagine azionaria. Il governo vigilerà mentre all’AGCOM spetta la valutazione, ancora tutta da compiere, sull’adeguatezza di quanto presentato”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

TIM in rosso. Si guarda alla separazione della rete