TIM in rosso in Borsa dopo multe Antitrust e Privacy

(Teleborsa) – Pessima giornata per TIM che risulta il peggior titolo del FTSE MIB questa mattina, con un ribasso dell’1,38% a 0,4801 euro. Il titolo sconta le ripercussioni della multa imposta dall’Antitrust, pari a 114 milioni di euro, nell’ambito delle indagini sulla fatturazione a 28 giorni, e di quella imposta dal Garante della Privacy, pari a 27,8 milioni, per illeciti legati all’attività di marketing.

Lo scenario su base settimanale della compagnia telefonica rileva un allentamento della curva rispetto alla forza espressa dal FTSE MIB. Tale ripiegamento potrebbe rendere il titolo oggetto di vendite da parte degli operatori.

Il quadro tecnico di Telecom segnala un ampliamento della linea di tendenza negativa con discesa al supporto visto a 0,4757 Euro, mentre al rialzo individua l’area di resistenza a 0,4869. Le previsioni sono di un possibile ulteriore ripiegamento con obiettivo fissato a 0,4713.

(Foto: © gonewiththewind/123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

TIM in rosso in Borsa dopo multe Antitrust e Privacy