TIM: Gubitosi, su dividendo faremo di più dopo taglio debito

(Teleborsa) – “Abbiamo superato gli obiettivi finanziari del 2019 e proseguiremo anche nel 2020, il free cash flow sarà il nostro parametro, sui dividendi abbiamo l’impegno di distribuire 1 centesimo e faremo di più dopo la riduzione del debito, vogliamo migliorare la sostenibilità e dare risultati importante a tutti gli azionisti“. Lo ha detto l’AD di TIM Luigi Gubitosi, nel corso della conference call con gli analisti sui risultati 2019 che hanno segnato un ritorno al dividendo dopo sei anni.

Quanto all’offerta presentata da TIM con Telefonica per la brasiliana Oi, il top manager ha spiegato che l’operazione non avrà impatto sul percorso di riduzione del debito del gruppo. In Brasile “siamo a un punto di svolta, dopo anni di analisi e scenari stiamo facendo un’offerta congiunta con Telefonica per le attività mobili di Oi, crediamo che il consolidamento avrà il sostegno istituzionale, le sinergie sono enormi e saranno generare già dal primo anno”.

Il 2020 “sarà l’anno delle operazioni” e sulla rete “è arrivato il momento di passare al livello successivo del gioco, ossia saremo noi guidare in modo proattivo la rete in questo paese, anche grazie alle discussioni in corso con Kkr che darà la forza finanziaria” – ha detto Gubitosi – aggiungendo: “la fusione della nostra rete in fibra con Open Fiber è il nostro obiettivo da tempo, ha l’appoggio del Governo e faremo ogni ragionevole sforzo per realizzarlo, ha molto senso”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

TIM: Gubitosi, su dividendo faremo di più dopo taglio debito