TIM, CdA revoca le deleghe all’AD Amos Genish

(Teleborsa) – Terremoto ai vertici di TIM. Nel corso della riunione tenutasi in data odierna, 13 novembre 2018, il Consiglio di Amministrazione (CdA) della società telefonica ha deciso di revocare con decisione assunta a maggioranza e con effetto immediato tutte le deleghe conferite al consigliere Amos Genish e ha dato mandato al Presidente di finalizzare ulteriori adempimenti in relazione al rapporto di lavoro in essere con lo stesso.

In conformità al piano di successione degli amministratori esecutivi adottato da TIM, le deleghe revocate al consigliere Amos Genish sono state provvisoriamente assegnate al presidente del consiglio di amministrazione.

Il presidente del comitato nomine e remunerazione ha provveduto alla convocazione dello stesso comitato per gli adempimenti di sua competenza relativamente alla individuazione del nuovo Amministratore Delegato.

È stata convocata una nuova riunione del Consiglio di Amministrazione per il giorno 18 novembre 2018 al fine di provvedere alla nomina di un nuovo Amministratore Delegato.

Il Board ringrazia Amos Genish per il lavoro svolto nell’interesse della società e di tutti i suoi stakeholders in questi quattordici mesi di intensa attività.

Poco mosso il titolo a Piazza Affari: -0,64%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

TIM, CdA revoca le deleghe all’AD Amos Genish