TIM, Assogestioni non presenta lista per assemblea 4 maggio

(Teleborsa) – Assogestioni ha deciso di non presentare una sua lista per il rinnovo del CdA di TIM in vista dell’assemblea del 4 maggio. Il Comitato dei Gestori, si legge nella nota, comunica che ha valutato all’unanimità di non depositare una lista di candidati per l’elezione dei componenti del Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia nell’assemblea del prossimo 4 maggio. 

In poche parole Assogestioni, che detiene l’1,6% del capitale della compagnia telefonica, si tira fuori dalla diatriba Elliott-Vivendi, lasciando ampio margine di operatività al fondo americano, che punterebbe a ottenere anche l’appoggio di Cdp.

Il fondo americano Elliott ha annunciato di aver rafforzato la propria presenza in TIM, portando la partecipazione “approssimativamente al 9%”. Elliott oltre ad aumentare la partecipazione in azioni ha rivisto le sue opzioni, che ora corrispondono a una partecipazione potenziale del 4,93%. La partecipazione potenziale complessiva sale così al 13,73%.

Inoltre Elliott ha svelato il suo piano, che prevede il raddoppio del valore delle azioni TIM in due anni, a 1,6 euro dagli attuali 0,80 euro; la separazione della rete e la fusione con Open Fiber

TIM, Assogestioni non presenta lista per assemblea 4 maggio