TIM, Antitrust accetta impegni per realizzazione progetto Fibercorp

(Teleborsa) – L’Antitrust ha dato il via libera agli impegni assunti da TIM, Fastweb, Tiscal, Kkr e Fibercop per il progetto di creazione di una rete secondaria in capo a quest’ultima e di realizzazione di una “nuova infrastruttura ad altissima capacità in fibra ottica punto-punto” in sostituzione del rame.

L’Authority ha infatti dato il via libera alla pubblicazione degli impegni da parte dei soggetti coinvolti, sbloccando la realizzazione del progetto, che aspettava la determinazione dell’autorità per la concorrenza dopo l’avvio dell’istruttoria lo scorso 15 dicembre 2020.

“Si ritiene che gli impegni proposti – spiega l’AGCM – siano idonei a consentire la positiva conclusione del procedimento senza l’accertamento di alcuna infrazione, aumentando i benefici economici inerenti a un progetto di coinvestimento in una nuova rete Vhc in fibra, che genererà un’intensa concorrenza infrastrutturale tra coinvestitori (inclusi operatori con quote di mercato relativamente basse) incentivandoli a investire nell’infrastruttura di rete primaria e accelererà il take up Ftth e lo switch off della rete legacy in rame nell’interesse degli utenti finali”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

TIM, Antitrust accetta impegni per realizzazione progetto Fibercorp