Tiffany sconta vendite deludenti e un outlook negativo sul trimestre

(Teleborsa) – Seduta molto negativa per la Tiffany, che perde terreno, mostrando una discesa del 5,38%. Il titolo risente dei dati deludenti sulle vendite delle festività, annunciati dalla rinomata gioielleria americana. Le vendite sono infatti scende del 6% rispetto ad un anno prima a 980 milioni di dollari, sentendo della forza del dollaro e della debole spesa dei turisti. Le vendite del bimestre chiuso il 31 dicembre, a cambi costanti, sono calate del 3%. 

A parità di perimetro e cambi, le vendite hanno segnato un -8% nelle Americhe, un -9% nell’area Asia-Pacifico ed-2% in Europa, mentre sono salite del 10% in Giappone. 

Tiffany prevede ora un EPS in calo del 10% a 4,20 dollari nel trimestre che si chiuderà il 31 gennaio.

L’andamento di Tiffany nella settimana, rispetto al World Luxury Index, rileva una minore forza relativa del titolo, che potrebbe diventare preda dei venditori pronti ad approfittare di potenziali debolezze.

Lo scenario di medio periodo della catena di gioielleria specializzata in diamanti ratifica la tendenza negativa della curva. Tuttavia l’analisi del grafico a breve evidenzia un allentamento della fase ribassista propedeutico ad un innalzamento verso la prima area di resistenza vista a 65,51 dollari USA. Supporto a 62,7. Eventuali elementi positivi sostengono il raggiungimento di un nuovo top visto in area 68,32.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Tiffany sconta vendite deludenti e un outlook negativo sul trimestre
Tiffany sconta vendite deludenti e un outlook negativo sul trimes...