The Italian Sea Group, fissata forchetta di prezzo IPO fra 4,15 e 5,66 euro

(Teleborsa) – E’ stata fissata la valorizzazione indicativa per l’IPO di The Italian Sea Group, società operante nel settore della nautica di lusso (yacht), che si prepara a sbarcare sul MTA, il Listino principale di Borsa Italiana. L’IPO prevede un collocamento istituzionale di 19,8 milioni di azioni, riservato ad investitori professionali al di fuori degli Stati Uniti.

La forchetta di prezzo è stata indicata fra 4,15 e 5,66 euro, mentre il prezzo finale sarà determinato mediante processo di bookbuilding. Sulla base di tale intervallo, la valorizzazione della società ante aumento di capitale è compresa tra 181 milioni e 246 milioni di euro.

L’Offerta comprende massime 19,8 milioni di azioni così ripartite: fino a 9.500.000 di nuove azioni rivenienti da aumento di capitale, fino a 6.500.000 di azioni esistenti messe in vendita dall’attuale azionista GC Holding, ulteriori 2.000.000 di azioni dall’azionista di riferimento quale Facoltà di Incremento ed altre 1.800.000 di azioni a copertura di una potenziale sovrallocazione. Il flottante ad esito dell’Offerta potrà raggiungere il 27,4%, assumendo il pieno esercizio della Facoltà di Incremento e dell’opzione greenshoe. E’ previsto un periodo di lock-up di 365 giorni per la società e per l’azionista venditore GC Holding.

Nell’ambito dell’Offerta, è previsto che GC Holding S.p.A. conceda ai joint global coordinators un’opzione per prendere in prestito fino a 1.600.000 di azioni (1.800.000 in caso di esercizio della Facoltà di Incremento), che rappresentano circa il 10% delle Azioni oggetto dell’Offerta, a copertura di eventuali sovrallocazioni. Inoltre, è previsto che GC Holding conceda a Intermonte SIM in qualità di stabilization manager, un’opzione per acquistare, al prezzo finale di offerta, fino a 1.600.000 di ulteriori azioni (1.800.000 in caso di esercizio della Facoltà di Incremento), che rappresentano circa 10% delle Azioni oggetto dell’Offerta (greenshoe).

Due investitori istituzionali e qualificati, Alychlo NV, veicolo finanziario della famiglia dell’imprenditore Marc Coucke, e la maison del lusso Giorgio Armani, si sono impegnati disgiuntamente a sottoscrivere e/o acquistare azioni, nell’ambito dell’offerta, per un ammontare complessivo pari a circa il 15% delle azioni post Offerta, a fronte di un’assegnazione certa di dette azioni.

The Italian Sea Group punta a raccogliere proventi lordi per 40-50 milioni di euro con il collocamento delle azioni di nuova emissione ed utilizzare i proventi per espandere la sua capacità produttiva, mediante l’acquisizione di nuovi cantieri navali e stabilimenti per aumentare la capacità produttiva della Divisione Shipbuilding e nuovi spazi o impianti per sviluppare le attività della Divisione NCA Refit.

Nell’ambito dell’Offerta, Intermonte e Beremberg agiscono in qualità di joint global coordinators e joint bookrunners. Intermonte agisce anche in qualità di Sponsor e stabilization manager. Ambromobiliare agisce in qualità di Advisor Finanziario della Società.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

The Italian Sea Group, fissata forchetta di prezzo IPO fra 4,15 e 5,6...