Thales Alenia Space con OHB System per sviluppo satelliti Copernicus CO2M

(Teleborsa) – Siglata tra Thales Alenia Space, joint venture Thales (67 %) e Leonardo (33 %), la prima tranche, pari a 72 milioni, del contratto con OHB System, quale responsabile del progetto, per sviluppare il payload dei 2 satelliti della missione CO2M, nell’ambito del programma europeo Copernicus. Copernicus – spiega Thales Alenia Space in una nota – è il cuore del programma satellitare di osservazione della Terra della Commissione Europea e un caposaldo delle attività nel campo della Agenzia Spaziale Europea (ESA). Fornisce dati di osservazione della Terra per la protezione ambientale, il monitoraggio del clima, la valutazione dei disastri naturali e altri compiti di carattere sociale.

L’obiettivo della missione CO2M è misurare l’anidride carbonica atmosferica prodotta dall’attività umana. Queste misure ridurranno le incertezze attuali sulle stime delle emissioni di anidride carbonica derivanti dalla combustione dei combustibili fossili su scala nazionale e regionale. Ciò – si legge nella nota – “fornirà all’Ue una fonte di informazioni unica e indipendente per valutare l’efficacia delle misure politiche e per tracciarne l’impatto verso la decarbonizzazione dell’Europa nonché per raggiungere i target nazionali di riduzione delle emissioni di gas”.

Thales Alenia Space consegnerà a OHB il payload CO2M basato su un’architettura modulare e con un design che si sviluppa intorno a:
uno strumento combinato CO2/NO2 (anidride carbonica/biossido di azoto) basato su uno spettrometro per misure nello spettro visibile e nel vicino infrarosso fornito da Thales Alenia Space in Francia; un polarimetro multiangolo (MAP) basato su quattro fotocamere identiche, contenuto in un’unità ottica dedicata, fornito da Thales Alenia Space UK; un cloud imager (CLIM), derivato dallo strumento testato in volo Proba-V, fornito dall’azienda belga OIP Sensor Systems. Il payload CO2M fornirà simultaneamente e con accuratezza scientifica rigorosa: misurazioni quantitative ad alta precisione delle concentrazioni CO2 e NO2 (utilizzando lo strumento CO2/NO2); misurazioni della densità degli aerosol (utilizzando lo strumento MAP); il rilevamento e la mappatura delle nuvole (utilizzando il localizzatore CLIM), garantendo così la massima accuratezza e la correzione degli errori delle misurazioni della concentrazione di CO2.

“Questa missione unica – ha commentato Harvé Derrey, Ceo di Thales Alenia Space – rappresenta una milestone importante per l’Europa in termini di leadership nel cambiamento climatico in generale, e più in particolare nella riduzione dei gas serra. Thales Alenia Space apporterà tutta la sua comprovata competenza nell’Osservazione della Terra al servizio di questa sfida ambiziosa e cruciale, che riflette perfettamente la nostra aspirazione Space for Life”.

CO2M misurerà le immagini della colonna di CO2 con la risoluzione, l’accuratezza, il tempo di campionamento e la copertura spaziale necessari per dare input chiave dallo spazio al sistema di monitoraggio e verifica delle emissioni antropogeniche di CO2. Le misure atmosferiche prodotte dai satelliti e combinate con quelle prodotte in-situ, – conclude la nota – forniranno all’Europa una capacità operativa unica che contribuirà al monitoraggio globale di emissioni CO2 di tipo fossile e di cui CO2M ne sarà un elemento cruciale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Thales Alenia Space con OHB System per sviluppo satelliti Copernicus C...