Texas Instruments: fatturato e utile sopra le attese ma il titolo non si scalda

(Teleborsa) – Ribasso composto e controllato per la compagnia chip statunitense, che presenta una flessione dell’1,96% sui valori precedenti.

Texas Instruments ha chiuso il terzo trimestre con ricavi per 4,12 miliardi di dollari, in aumento del 12% rispetto ai 3,68 miliardi dello stesso periodo dell’esercizio precedente. L’utile netto è pari a 1,29 miliardi di dollari, in crescita del 26%. L’utile per azione è passato da 0,98 dollari a 1,26 dollari, superando la forchetta indicata dal management (1,04-1,18 dollari). 

 

Il quadro tecnico di breve periodo di Texas Instruments mostra un’accelerazione al rialzo della curva con target individuato a 96,05 dollari USA. Rischio di discesa fino a 93,7 che non pregiudicherà la buona salute del trend corrente ma che rappresenta una correzione temporanea. Le attese sono per un’estensione della trendline rialzista verso quota 98,4.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Texas Instruments: fatturato e utile sopra le attese ma il titolo non ...