Test in linea per il nuovo “Italo” Alstom ETR 675 di NTV

(Teleborsa) – Il primo nuovo elettrotreno “Italo” Alstom ETR 675 serie EVO di Nuovo Trasporto Viaggiatori (NTV) comincia le prove in linea. Il convoglio, frutto di un progetto derivato dagli ETR 600 e 610 di Trenitalia, è stato infatti spostato dallo stabilimento ex Fiat Ferroviaria di Savigliano (CN) nella vicina stazione FS per poi esser trasferito a Milano Porta Garibaldi per iniziare la serie dei complessi test che ne precedono l’entrata in regolare servizio commerciale.

L’elettrotreno, in grado di raggiungere i 250 Km/h che potrà viaggiare anche il doppia composizione, è già formato nella composizione definitiva di sette casse, senza tuttavia l’arredamento interno. Le prime prove in linea per ottenere la certificazione AMIS (Autorizzazione di Messa in Servizio) rilasciata dall’ANSF (Agenzia italiana per la  Sicurezza delle ferrovie con sede a Firenze e operativa dal 16 giugno 2008), sono in programma sulle linee Alta Velocità Milano-Bologna e Milano-Brescia per raggiungere poi Venezia sul tracciato convenzionale. 

Gli Alstom ETR 675 di NTV, chiamati comunemente “Pendolino” anche se nella versione per NTV sono privi del dispositivo che permette l’inclinazione di 8 gradi della cassa, sono elettrotreni a cosiddetta “potenza distribuita”. I primi test riguardano misurazioni aerodinamiche e di rumore, sia interno che esterno. La lunghezza complessiva di ciascun treno è di 187 metri con composizione di 7 elementi e come per i predecessori ETR.600/610, i veicoli 1 e 2 saranno motori, 3, 4 e 5 rimorchi ed ancora 6 e 7 motori.

NTV ha ordinato ad Alstom 12 convogli ETR 675 con accordo di 30 anni di manutenzione che saranno utilizzati su quelle linee dove non è possibile raggiungere velocità superiori ai 250 all’ora, in modo da poter “concentrare” i 25 Alstom AGV 575 “Italo” sulla dorsale Salerno-Milano-Torino dove in molte tratte è prevista la velocità di 300 Km/h e, presto, anche fino a 360.

Test in linea per il nuovo “Italo” Alstom ETR 675 di ...