Tesoro USA, nuove sanzioni all’Iran. Nel mirino Governatore della Banca centrale

(Teleborsa) – Nuovo round di sanzioni contro l’Iran. Dopo l’annuncio della scorsa settimana del presidente americano Donald Trump che ha deciso di uscire dallo storico accordo sul nucleare iraniano, il Tesoro USA ha imposto sanzioni al governatore Valiollah Seif e ad altri rappresentanti della Banca centrale dell’Iran accusati di aver aiutato a trasferire milioni di dollari dalla guardia rivoluzionaria iraniana al partito Hezbollah in Libano, inserito nella lista USA delle organizzazioni terroristiche.

A finire nel mirino dell’amministrazione USA, anche una banca irachena (Al Bilad Islamic Bank for Investment and Finance).

“E’ sconvolgente che il massimo responsabile del sistema bancario iraniano possa cospirare per facilitare i finanziamenti a gruppi terroristici come gli Hezbollah – ha dichiarato il segretario del Tesoro Steven Mnuchin – e questo mina alla radice qualsiasi credibilità possa pretendere di avere nel proteggere l’integrità dell’istituzione in qualità di governatore della banca centrale”.

Tesoro USA, nuove sanzioni all’Iran. Nel mirino Governatore dell...