Tesla, lancia offerta azionaria per 2 miliardi dollari

(Teleborsa) – Tesla ha annunciato il lancio di un’offerta azionaria del valore di 2 miliardi di dollari, con l’obiettivo di rafforzare la situazione patrimoniale ed il bilancio dell’azienda americana, leader nelle auto elettriche sportive. Anche Elon Musk, fondatore e numero uno di Tesla, acquisterà le nuove azioni, per un valore di 10 milioni di dollari.

Una contraddizione rispetto a quanto affermato da Musk un paio di settimane fa, in occasione della conference call con gli analisti per la presentazione dei conti. In quell’occasione, il titolare di Tesla aveva escluso che le elevate quotazioni raggiunte potessero portare ad operazioni di ricapitalizzazione e collocamento azionario.

Il titolo Tesla alla notizia aveva reagito piuttosto in Borsa, arrivando a perdere prima dell’apertura del mercato fino al 6%, anche se in ultimo ha guadagnato il 4,72% in chiusura, sui rumors di mercato che parlavano di un possibile piano di espansione.

E così resta sotto esame la politica di comunicazione drell’azienda e del suo azionista di riferimento, che è già finita sotto inchiesta della SEC. L’Authority di vigilanza del mercato americano, infatti, ha avviato un’indagine nel dicembre scorso, imputando la poca trasparenza delle comunicazioni societarie e del suoi azionista Elon Musk. Da ricordare che il CEO di tesla, nel 2019, aveva già avuto problemi con la SEC per la questione deitweet sulla vendita della società.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tesla, lancia offerta azionaria per 2 miliardi dollari