Tesla corre al Nasdaq, incassa un upgrade

(Teleborsa) – Brillante rialzo per Tesla Motors, che lievita in modo prepotente, con un guadagno del 3,86%.

A fare da assist alle azioni contribuisce una promozione giunta da Alexander Potter, analista di Piper Sandler, che ha alzato il target sul prezzo dell’azione da 480 a 515 dollari. Si tratta in un di +21,6% rispetto al valore di chiusura della sessione di ieri, pari a 423,43 dollari.

Potter spiegato l’upgrade come segno di fiducia nella divisione energetica del colosso delle auto elettriche, in attesa del “Battery Day”.

La promozione segue anche la valutazione positiva di Daniel Ives di Wedbush, che ha rivisto al rialzo il prezzo obiettivo a 475 dollari dai 380 precedenti, sottolineando che la redditività del gruppo potrebbe “salire in modo notevole” nel corso dei prossimi anni, grazie ai margini legati alle vendite del suo Model 3 in Cina, più alti rispetto a quelli nei mercati USA ed europei.

A livello comparativo su base settimanale, il trend dell’azienda attiva nel settore automotive evidenzia un andamento più marcato rispetto alla trendline del Nasdaq 100. Ciò dimostra la maggiore propensione all’acquisto da parte degli investitori verso Tesla Motors rispetto all’indice.

L’esame di breve periodo di Tesla Motors classifica un rafforzamento della fase rialzista con immediata resistenza vista a 448 USD e primo supporto individuato a 434,5. Tecnicamente ci si attende un ulteriore spunto rialzista della curva verso nuovi top stimati in area 461,5.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tesla corre al Nasdaq, incassa un upgrade