Tesla annuncia profitti record e boom vendite ma scivola in Borsa

(Teleborsa) – Risultati brillanti ed utili da record, ma la trimestrale di Tesla non sorprende il mercato USA, che punisce il titolo con una perdita del 3% circa nella sessione after hours.

La big dell’auto elettrica ha chiuso il trimestre con ricavi in crescita del 74% a 10,39 miliardi di dollari, superiori ai 10,29 miliardi attesi dagli analisti.

L’utile è salito su un record di 438 milioni di dollari, rispetto ai 17 milioni di un anno prima, dopo aver beneficiato delle plusvalenze rivenienti dai crediti ambientali per oltre 500 milioni e dalla vendita di bitcoin per altri 100 milioni. L’EPS si è attestato a 93 cents e supera ampiamente i 79 cents attesi.

La società di Elon Musk ha consegnato oltre 184mila auto a livello globale, più del doppio rispetto ad un anno fa, ma tutte relative ai vecchi modelli Model 3 e Model Y. Il fondatore ha poi assicurato che avvierà a breve le consegne della nuova versione di Model S (maggio) e che dopo giugno sarà disponibile anche la Model X

Confermata una previsione di crescita delle consegne di auto di oltre il 50% quest’anno, pari a circa 750mila veicoli.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tesla annuncia profitti record e boom vendite ma scivola in Borsa