Terrorismo, Francia-USA insieme per distruggere l’Isis

(Teleborsa) – Dagli Stati Uniti la Francia avrà “sostegno illimitato”. E’ quanto ha promesso il presidente americano Barack Obama, all’omologo francese Francois Hollande durante il loro incontro a Washington dopo gli attentati di Parigi.

“Nous sommes tous francais” ha detto Obama in conferenza stampa congiunta con Hollande assicurando che “Gli Stati Uniti e la Francia sono uniti in totale solidarietà”. L’Isis, nella sua orrenda strategia, “non può essere più tollerato, deve essere distrutto” ha aggiunto l’inquilino della Casa Bianca che ha chiesto, ai partner europei “di fare di più”. 

Dal canto suo, Hollande ha fatto sapere che gli Stati Uniti e la Francia hanno deciso di “incrementare i bombardamenti” contro l’Isis, in “Siria e Iraq” ed ha sottolineato l’urgenza di “chiudere il confine tra la Turchia e la Siria” per impedire ai terroristi di arrivare in Europa.

Non è mancato, poi, un riferimento ai fatti del giorno, ovvero all’abbattimento del jet militare russo da parte dei turchi. Obama ha affermato che la Turchia ha il diritto di difendere il proprio territorio aggiungendo che sarà in diretto contatto con il presidente turco Erdogan.

Ottenuto il pieno appoggio dalla Gran Bretagna e dagli Stati Uniti, Hollande prosegue con la ricerca degli alleati nella dura lotta contro l’Isis.  Oggi il presidente francese incontrerà a Parigi il cancelliere tedesco Angela Merkel. Domani sarà la volta del capo del Cremlino Vladimir Putin e del presidente del consiglio, Matteo Renzi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Terrorismo, Francia-USA insieme per distruggere l’Isis