TerniEnergia, sottoscritto closing per cessione 11 impianti fotovoltaici

(Teleborsa) – TerniEnergia, anche per il tramite di società partecipate, ha sottoscritto il closing per la cessione di n. 11 impianti fotovoltaici in Italia di potenza complessiva installata pari a 9,4 MW, del complessivo perimetro oggetto di contratti preliminari rappresentato da 22 impianti fotovoltaici per una potenza complessiva installata di 19,3 MW.

Gli impianti sono stati ceduti alla società veicolo Italia T1 Roncolo, facente capo a Mareccio Energia, piattaforma di aggregazione di impianti fotovoltaici in Italia di un primario fondo d’investimento, in partnership con lo sponsor LCF Alliance.

L’efficacia del closing è subordinata alla condizione risolutiva rappresentata dalla mancata efficacia, entro e non oltre il 30 settembre 2019, dell’Attestazione del Piano di Risanamento e Rilancio (il Piano) di TerniEnergia e dell’Accordo Finanziario di ristrutturazione del debito nei confronti degli Istituti di credito.

Il prezzo complessivo per la cessione degli impianti è pari a Euro 10,3 milioni circa (Equity value), mentre l’incasso netto per TerniEnergia sarà pari a Euro 9,5 milioni circa, comprensivi di un credito commerciale nei confronti di una SPV (al netto del conto Escrow e delle quote di minoranza della JV, sottoindicata).

Il contratto di acquisizione è avvenuto previa costituzione di due Newco, Ternisolarenergy NC e Solter NC Leporano Sangiorgiojonico nelle quali è stato conferito parte del portafoglio di asset composto complessivamente da n. 9 impianti, dei quali: n. 7 impianti di capacità complessiva pari a 5,7 MW di proprietà delle società Terni Solarenergy; n. 2 impianti per 1,9 MW totali di proprietà della società Solter.

Il prezzo di acquisto dei suddetti impianti è pari a circa 7 milioni di euro, corrispondente all’Equity value determinato alla data di riferimento del 30 giugno 2018 (Enterprise value complessivo pari a Euro 24,2 milioni circa).

Inoltre, è stato ceduto un impianto di potenza complessiva pari a 1 MW conferito alla newco “G NC Radicci S.r.l.” da Girasole Srl, JV paritetica tra TerniEnergia e Errenergia. Il prezzo di acquisto per il 100% della SPV è pari a circa 1,3 milioni di euro, corrispondente all’Equity value determinato alla data di riferimento del 30 giugno 2018 (Enterprise value pari a Euro 2 milioni circa).

Infine, un ulteriore impianto per 0,8 MW detenuto dalla SPV Alchimia Energy 3 S.r.l., è stato, invece, ceduto agli Acquirenti con la formula “Quota Purchase Agreement” (acquisizione delle quote della società proprietaria dell’impianto oggetto dell’operazione). Il prezzo di acquisto per il 100% della SPV è pari a circa 2 milioni di euro (Enterprise value 2,9 milioni circa).

L’operazione prevede anche l’assunzione da parte degli Acquirenti di debiti finanziari legati agli impianti per Euro 17,9 milioni circa, di cui Euro 0,7 milioni relativi all’impianto detenuto in JV.

Parte del prezzo di acquisto, pari a Euro 1 milione, verrà mantenuto su un conto Escrow a titolo di garanzia degli adempimenti e delle obbligazioni di indennizzo del Venditore, e rilasciato poi all’avveramento di determinate condizioni espressamente stabilite dalle parti.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

TerniEnergia, sottoscritto closing per cessione 11 impianti fotov...