TerniEnergia, si dimette amministratore non esecutivo Fabrizio Venturi

(Teleborsa) – Fabrizio Venturiamministratore non esecutivo di TerniEnergia rassegna le proprie dimissioni. Lo ha annunciato la società che fa parte del Gruppo Italeaf. La cessazione anticipata dalla carica di Venturi non comporterà per la società l’erogazione di ulteriori indennità. Nell’accettare le dimissioni, il CdA, con il parere favorevole del Collegio Sindacale, ha nominato, mediante cooptazione Paolo Allegretti quale nuovo consigliere della Società, qualificandolo come “non indipendente”. L’amministratore così nominato, che rimarrà in carica fino alla prossima Assemblea degli Azionisti, sulla base delle informazioni a disposizione della Società, detiene 7.777 azioni di TerniEnergia

Il Consiglio ha poi proceduto all’attribuzione delle deleghe e dei poteri al nuovo consigliere esecutivo.

In particolare, al Consigliere Paolo Allegretti, oltre alla rappresentanza legale, come da Statuto, e tutti i poteri per l’ordinaria amministrazione, con il limite di 1 milione di euro per singola operazione, sono attribuite, tra le altre, le deleghe relative a:

gestione, attraverso compiti di supervisione, indirizzo e controllo delle funzioni di staff quali l’area affari generali, legale, compliance, amministrazione e finanza, pianificazione e controllo, sviluppo del business e qualità;

sviluppo e valutazione di nuove opportunità sia di business sia finanziarie, assicurando l’analisi delle opportunità e dei vincoli rivenienti dall’evoluzione normativa internazionale e nazionale, nonché gli impatti sull’andamento economico-finanziario del Gruppo di tali nuove opportunità e i rischi connessi.

 

TerniEnergia, si dimette amministratore non esecutivo Fabrizio Ve...