Terna, 85 milioni di euro per nuovo elettrodotto Italia-Austria

(Teleborsa) – Con un investimento da 85 milioni di euro, Terna ha avviato i lavori per la realizzazione di un nuovo elettrodotto di collegamento tra Italia e Austria. Il progetto prevede la costruzione di una linea elettrica a 220 kV che congiungerà la stazione di Glorenza, in Alto Adige, con quella austriaca di Nauders, attraverso un cavo di 28 km completamente interrato e quindi con ridotto impatto paesaggistico.

Il progetto consentirà a Italia e Austria di aumentare la capacità di interscambio elettrico di 300 MW, raddoppiando quella attuale. Grazie all’interconnessione, inoltre, sarà possibile integrare maggiormente le risorse rinnovabili e migliorare l’efficienza e l’affidabilità della rete elettrica, con conseguente incremento della qualità e della continuità della forniture. Il progetto di Terna, che già oggi gestisce 26 linee transfrontaliere, prevede 24 mesi di cantieri e diverse imprese specializzate coinvolte.

“Questo progetto costituisce un tassello fondamentale nella strategia di Terna che punta a rendere l’Italia l’hub elettrico dell’Europa” – ha dichiarato Stefano Donnarumma, amministratore delegato di Terna – Grazie al nostro piano industriale, l’Italia sarà sempre più collegata con i Paesi del Mediterraneo da un lato e con Austria, Svizzera e Francia dell’altro, aiutando l’Europa a raggiungere gli sfidanti obiettivi del Green New Deal”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Terna, 85 milioni di euro per nuovo elettrodotto Italia-Austria