Terminato il tavolo a Palazzo Chigi su Whirlpool, ripreso il confronto

(Teleborsa) – È terminato l’incontro a Palazzo Chigi sulla vertenza Whirlpool. Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ha presieduto il tavolo cui ha preso parte anche il Ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, ha riferito ai sindacati la disponibilità dell’azienda a riprendere il confronto e a sospendere la cessione di ramo della stessa fino al 31 ottobre, con il conseguente stop alla procedura di licenziamento per i lavoratori di Napoli.

La sospensione fino al 31 non è una garanzia e giuridicamente è di dubbia legittimità“. Cosi’ il leader della Fim-Cisl, Marco Bentivogli, al termine dell’incontro a Palazzo Chigi sulla vertenza Whirlpool, riferendosi alla situazione di stallo in cui si trovano l’azienda e i suoi lavoratori.

Dal Governo intanto arrivano rassicurazioni: “Noi riteniamo che ci siano le condizioni perché il sito produttivo vada avanti“. È quanto avrebbe detto il Ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli durante l’incontro.

I sindacati intanto continuano la loro lotta per restituire ai lavoratori la possibilità di poter lavorare: “Un atto scorretto nei confronti del Governo, dei sindacati e dei lavoratori”. Lo ha affermato il Segretario generale della Uilm-Uil, Rocco Palombella, al termine dell’incontro a Palazzo Chigi. “Bisogna riaprire il tavolo – ha detto Palombella – ma non andando a trovare partner in mezzo alla strada. Il sito di Napoli deve continuare a produrre lavatrici“.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Terminato il tavolo a Palazzo Chigi su Whirlpool, ripreso il conf...