Telefonia, tariffe telefoniche combinate poco vantaggiose

(Teleborsa) – Tariffe combinate di telefonia fissa e mobile quasi mai vantaggiose. E’ quanto emerge da un’indagine di Altoconsumo, che ha testato e messo a confronto le offerte combinate linea fissa-mobile dei principali operatori telefonici facendo emergere dati interessanti: per ogni compagnia, la tariffa combinata è inferiore alla somma delle tariffe singole per fisso e mobile, con differenze importanti. Wind, ad esempio, offre tariffe separate alla somma di 39,98 euro al mese, e la combinata a 33,98 euro con un risparmio di 6 euro.

Il risparmio però è solo apparente, perché un singolo operatore offre generalmente tariffe vantaggiose per l’una o per l’altra categoria e non per entrambe contemporaneamente. Secondo Altoconsumo la scelta migliore sarebbe quindi cercare l’offerta più adatta per il proprio profilo, separando le utenze e facendo scendere il costo complessivo a 26,98 euro al mese.

Complicazioni, poi, potrebbero sorgere in caso di recesso parziale. Per la chiusura di un utenza telefonica fissa Vodafone si limita a detrarre il relativo costo, Wind e Fastweb aumentano la tariffa mobile, mentre Tim chiude anche la linea mobile e chiede il pagamento di una penale per le spese di disattivazione più 10 euro moltiplicati per i medi mancanti alla fine del primo anno. Il recesso della sola utenza mobile, invece, è meno oneroso Vodafone, Tim e Wind la stornano dalla tariffa combinata, Fastweb aumenta di 5 euro il costo della rete fissa.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Telefonia, tariffe telefoniche combinate poco vantaggiose