Telecom, presto dismissione dal valore di 2 miliardi di euro

(Teleborsa) – L’AD di Telecom Italia Luigi Gubitosi ha deciso di “valorizzare alcune partecipazioni tra cui, oltre l’attività del credito al consumo, anche i data center che sono stati ritenuti non strategici”. Raggiunto accordo quindi con Vodafone . Lo rende noto il quotidiano “Repubblica”, senza pubblicare le sue fonti.

Dalla vendita di questi asset, che si stima abbiano un valore di circa un miliardo di euro- il quale si addiziona all’altro miliardo che dovrebbe arrivare nelle casse della società dalla controllata delle torri Inwit- Telecom ipotizza di realizzare un valore complessivo dell’operazione di 2 miliardi di euro. Il piano di dismissioni, che potrebbe essere illustrato insieme alla semestrale dal Cda nella riunione del primo agosto – data in cui si dovrebbe anche recepire la chiusura del cantiere con Vodafone e iniziare la trattativa per rilevare Open Fiber- dovrebbe perfezionarsi entro l’inizio del 2020, periodo in cui è prevista l’avvio dell’operatività della nuova società delle torri.

Telecom al momento guadagna lo 0,26% a Piazza Affari.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Telecom, presto dismissione dal valore di 2 miliardi di euro