Telecom Italia, il piano alza la posta su investimenti in banda larga e LTE

(Teleborsa) – Telecom Italia, oltre ad aver approvato i risultati preliminari del 2015, ha varato il nuovo piano industriale 2016-18, che punta ad una crescita progressiva degli investimenti e della redditività.

Sono previsti nell’arco del periodo investimenti per 12 miliardi in Italia, di cui 6,7 miliardi sono dedicati alla componente innovativa, in particolare la banda larga. Entro il 2018, TIM prevede di aumentare la copertura con reti di nuova generazione, raggiungendo l’84% della popolazione con la fibra e il 94% con la rete mobile LTE. 

Quanto ai target economico, Telecom punta ad una crescita dell’EBITDA nel 2017 e nel 2018, dopo una relativa stabilizzazione quest’anno.

In Brasile è attesa una crescita dell fatturato e del margine di EBITDA, mentre gli investimenti domestici dovrebbero attestarsi a 14 miliardi di reais.

Il piano punta ad una espansione del Mobile, grazie allo sviluppo dei clienti LTE, che raggiungeranno il 70% dei clienti complessivi del ramo. Nel segmento fisso domestico si attende una ulteriore riduzione della contrazione del numero dei clienti ed una stabilizzazione entro il 2018, grazie anche allo sviluppo della fibra, il cui numero di clienti complessivi dovrebbe raggiungere quota 5 milioni nel 2018.

Nonostante i conti ed il Piano, le azioni Telecom Italia restano sotto pressione a Piazza Affari, dove perdono il 3,3%.

Telecom Italia, il piano alza la posta su investimenti in banda larga ...