Telecom Italia annuncia risultati in crescita e una partnership con Fastweb per la fibra

(Teleborsa) – Risultati in crescita per Telecom Italia, che ha anche migliorato la guidance per il 2016 ed annunciato un accordo con Fastweb per la fibra. 

“Sono molto felice della qualità dei conti di Telecom Italia, sono risultati molto buoni e molto incoraggianti”, ha commentato il vicepresidente Arnaud de Puyfontaine, che parla di “ottimi risultati”. “E’ il primo passo della nuova era”, ha aggiunto, prospettando un ritorno alla crescita. 

L’ex monopolista telefonico ha chiuso il primo semestre con un utile di oltre 1 miliardo di euro contro i 33 milioni del pari periodo del 2015. I ricavi sono scesi del 9,9% a 9,1 miliardi, mentre l’EBITDA è salito del 2,4% a 3,7 miliardi. L’indebitamento finanziario netto rettificato ammontava a 27,5 miliardi di euro al 30 giugno 2016, in aumento di 236 milioni rispetto a fine 2015. 

Anche i numeri del trimestre sono brillanti e contrassegnano il miglior trimestre dal 2009 per Telecom, con un Ebitda che balza del 25,4%, grazie all’avvio di un piano di efficienza (cost recovery plan) annunciato nei mesi scorsi.

Sulla base di questi risultati, l’azienda ha migliorato la guidance per il 2016, indicando un ulteriore miglioramento della performance operativa ed una crescita organica dell’Ebitda ad una cifra.

“A settembre presenteremo la nostra strategia per il rilancio dei ricavi”, ha preannunciato il presidente Giuseppe Recchi al termine del CdA sui conti trimestrali, aggiungendo “siamo molto soddisfatti dei risultati di questo trimestre: e’ il primo importante passo del turnaround da tempo auspicato dal consiglio di amministrazione dopo anni di calo di fatturato e margini”.

In occasione dei conti, Telecom Italia ha annunciato anche la sigla di una partnership strategica con Fastweb per lo sviluppo della rete in fibra (Ftth) in 29 città italiane. L’investimento complessivo è di 1,2 miliardi di euro e punta alla creazione di una holding congiunta con l’80% del capitale detenuto da Tim e il 20% da Fastweb. Si prevede quindi di collegare entro il 2020 circa 3 milioni di abitazioni con tecnologia Ftth, che permetterà velocità di collegamento di 1 Gigabit al secondo. 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Telecom Italia annuncia risultati in crescita e una partnership con Fa...