Telecom Italia, al via l’Assemblea

(Teleborsa) – Si accendono i riflettori sull’Assemblea ordinaria di Telecom Italia che potrebbe sancire l’inizio di una guerra di nervi tra il socio di maggioranza Vivendi e gli altri azionisti.

All’ordine del giorno il voto sulla conversione delle azioni di risparmio in azioni ordinarie decisa dal Consiglio di Amministrazione di inizio novembre.

Un voto tutt’altro che scontato, dal momento che Vivendi ha inaspettatamente annunciato che si asterrà dalla votazione.

L’ex monopolista ha precisato che “l’operazione è stata proposta dal Consiglio di Amministrazione con l’obiettivo di perseguire l’interesse della Società e di tutti i suoi azionisti, ordinari e di risparmio”, e che la proposta di conversione, “da tempo sollecitata dal mercato” è stata formalizzata “in un momento di mercato che appariva particolarmente favorevole” ed ha incontrato un “un vasto apprezzamento da parte degli analisti finanziari, come confermato dall’andamento dei titoli in Borsa”.

Telecom ha poi aggiunto di aver “scrupolosamente adempiuto ai propri obblighi informativi” e di aver agito “nel pieno interesse del proprio azionariato”.

Tornando all’Assemblea, ieri sera la big delle tlc ha fatto sapere che, alla fine della giornata borsistica, risultano legittimati alla partecipazione ai lavori assembleari aventi diritto portatori di n. 7.511.862.162 azioni, corrispondenti al 55,6438% del capitale ordinario.

Telecom Italia, al via l’Assemblea