Telecom, il Cda si allarga e fa posto a Vivendi. Ma c’è il colpo di scena!

(Teleborsa) – Sì degli azionisti di Telecom Italia all’ingresso di quattro rappresentanti Vivendi nel Cda del gruppo telefonico. La stessa assemblea che poche ore prima aveva bocciato la conversione delle azioni risparmio, ha votato parere favorevole la proposta dei francesi di allargare il Consiglio da 13 a 17 membri.

Entrano così nel Consiglio di amministrazione di Telecom: il Ceo di Vivendi, Arnaud de Puyfontaine, il chief operating officer, Stephane Roussel e il direttore finanziario Hervé Philippe. Nonché l’indipendente Felicité Herzog.

I voti favorevoli sono stati pari al 52,9% del capitale presente. I contrari sono stati il 45,7%. 

Colpo di scena. L’assemblea di Telecom ha tuttavia bocciato la richiesta di Vivendi di svincolare i suoi 4 rappresentanti dalla clausola di non concorrenza. Ovvero al proseguimento delle proprie attività (hanno tutti e tre ruoli esecutivi in Vivendi), svincolandoli dal divieto di concorrenza.

Telecom, il Cda si allarga e fa posto a Vivendi. Ma c’è i...