Telecom, fari puntati sul CdA di domani

(Teleborsa) – Cresce l’attesa per il Consiglio di Amministrazione (CdA) di Telecom Italia in programma domani, chiamato ad integrare l’ordine del giorno della prossima assemblea con la richiesta di Vivendi di inserire quattro propri rappresentanti nel board. 

“Il fatto che Vivendi detenga una quota rilevante di Telecom (il 20%) non implica necessariamente che questa eserciti un’influenza dominante”, ha voluto chiarire ieri il presidente del gruppo, Giuseppe Recchi, in un’audizione presso la commissione Industria del Senato. Vivendi “non è il nostro unico azionista. Noi rispondiamo ad una pluralità di soggetti: dai grandi fondi ai piccoli azionisti”, ha precisato Recchi.

Riguardo alla conversione delle risparmio il presidente di Telecom ha ribadito che tale operazione “va a beneficio di tutti, come lo stesso rappresentante comune degli azionisti di risparmio ha riconosciuto”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Telecom, fari puntati sul CdA di domani