Tecnocasa: prezzi delle case in discesa, ma non a Milano

(Teleborsa) – Nel primo semestre del 2020 le quotazioni immobiliari nelle grandi città sono diminuite dell’1%, mettendo fine a una crescita iniziata nel secondo semestre del 2017 e confermata nei semestri successivi, secondo l’ufficio studi di Tecnocasa. Esistono però delle eccezioni: Milano e Verona hanno prezzi in aumento, rispettivamente del 2% e dello 0,4%. La città con la contrazione dei prezzi più importante è stata invece Genova con -4,4%.

Gli analisti di Tecnocasa ammettono che solo nel 2021 si potrà realmente valutare l’impatto della pandemia sul mercato immobiliare. Al momento, nonostante un mercato che sembra essersi rimesso in moto grazie anche ai mutui convenienti, quest’anno si aspettano una contrazione di almeno 100 mila compravendite rispetto al 2019, con un ribasso dei valori tra -3% e -1%. Gli unici dati certi al momento sono quelli del primo semestre, in cui le compravendite residenziali in Italia sono state 233.229, con un decremento del 21,8% rispetto allo stesso periodo del 2019.

I prezzi dei capoluoghi di provincia hanno avuto un ribasso del -1,4%, mentre regge meglio l’hinterland delle grandi città con -0,2%. Le abitazioni in queste zone diventano infatti più attrattive sia per chi non riesce ad accedere al mercato cittadino sia per chi cerca maggiore spazio, indipendenza e aree verdi.

I tempi di vendita attualmente si sono portati nelle grandi città a 112 giorni, nei capoluoghi di provincia a 149 gg ed infine a 154 gg nei comuni dell’hinterland delle grandi città. Tra le metropoli le tempistiche più lunghe si registrano a Bari (178 gg) e Verona (142 gg). Le città “più veloci” sono Milano (56 gg) e Bologna (57 gg). Tecnocasa registra un miglioramento in tutte le città rispetto all’anno scorso, anche se da settembre hanno iniziato ad esserci dei rallentamenti dovuti soprattutto ad una maggiore prudenza da parte dei potenziali acquirenti.

Anche il prossimo anno gli analisti si aspettano una maggiore domanda, e quindi un incremento di valore, valori per gli appartamenti con giardino e terrazzo che, soprattutto nelle grandi città, sono difficili da reperire. In generale, secondo Tecnocasa, il 2021 potrebbe registrare un recupero nella seconda parte dell’anno e chiudere in sostanziale stabilità.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tecnocasa: prezzi delle case in discesa, ma non a Milano