Taxi, si placa la protesta. Governo assicura decreto entro un mese

(Teleborsa) – I tassisti torneranno oggi al lavoro. Dopo giorni di protesta in tutta Italia e la manifestazione di Roma che a tratti si è trasformata guerriglia urbana, si è arrivati a un accordo.

La soluzione, proposta dal Ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, si basa su un decreto da approvare entro 30 giorni per il riordino del settore e la lotta all’abusivismo.

Il decreto ministeriale è volto a superare l’emendamento al Milleproroghe a firma di Lanzillotta-Cociancich che ha ha acceso la miccia delle proteste e che prevede l’eliminazione del principio di territorialità del servizio di trasporto non di linea. Questo comporterebbe ripercussioni negative sull’assetto concorrenziale del mercato, che da un lato vedrebbe completamente liberalizzato il settore del trasporto tramite Ncc (Uber ed altri), dall’altro manterrebbe un segmento regolato come quello del servizio taxi, a spese di quest’ultimo. 

Al termine del tavolo tra sindacati e Governo che si è tenuto al Ministero dei Trasporti, le 21 sigle della categoria dei tassisti hanno siglato l’accordo e da “oggi torneranno al lavoro”, ha spiegato in serata il viceministro dei Trasporti, Riccardo Nencini.

I lavori del tavolo destinato a realizzare il decreto dovranno iniziare già oggi 22 febbraio. 

Intanto, il lavoro sul Milleproroghe va avanti. Mentre fuori da Montecitorio, infuriava la protesta, il Governo che ha posto la questione di fiducia sul decreto fiscale

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Taxi, si placa la protesta. Governo assicura decreto entro un mes...